Occhi, bocca e postura: un equilibrio perfetto

Esiste una stretta correlazione tra vista, masticazione, deglutizione e postura. Un’alterazione dell’una comporta spesso problematiche anche delle altre. Questo perché si tratta di meccanismi all’interno di un unico sistema.

È clinicamente dimostrabile come cambiamenti visivi producano variazioni di postura ed equilibrio. La maggior parte dei problemi funzionali visivi possono essere completamente risolti attraverso il trattamento rieducativo, con conseguenze dirette sulla postura ed eventualmente sul dolore ad essa collegato.

Viceversa, eventuali squilibri nella posizione dei denti, che impediscano loro di combaciare correttamente, oppure alterazioni delle ossa mascellari, mandibolari o del palato, possono produrre gravi squilibri sull’assetto delle ossa del cranio.

Occhi e bocca

Ciò provoca tensione dei muscoli masticatori che può sfociare in:

  • mal di testa
  • dolori alla bocca
  • sensazione di vertigine
  • dolori cervicali

Di conseguenza tutto ciò rischia di creare problemi alla vista (in particolare difficoltà di messa a fuoco e visione sdoppiata).

Questi disturbi sono collegati tra loro da un elemento: l’infiammazione del nervo trigemino. Molte di queste infiammazioni sono di origine malocclusiva, cioè di un anomalo rapporto tra i denti della mascella e quelli della mandibola.
Il nervo trigemino non innerva solo la mandibola e la mascella, ma anche lo zigomo, l’occhio e l’orecchio.

Da tempo è stata dimostrata l’esistenza di rapporti tra le terminazioni nervose del nervo trigemino e le aree cervicali, tanto che, in caso di malocclusione e successiva infiammazione del nervo trigemino, la capacità di percepire le sensazioni può essere alterata e con conseguente dolore e problematiche posturali.

È ormai noto che la postura sia il risultato di un insieme di stimoli che determinano la costruzione dell’idea del mondo esterno. I sistemi sensoriali si relazionano con il mondo esterno, creando un sistema di comunicazione che viene indicato con il nome di Sistema-Tonico-Posturale. Questo è in grado di collocare il corpo nella dimensione spazio-temporale in cui si trova a vivere. Uno dei sistemi che contribuisce a far elaborare al cervello una corretta visione del mondo e a mantenere il corpo in equilibrio corretto rispetto alle dimensioni spazio e tempo è proprio l’apparato stomatognatico (bocca, mandibola e mascella).

Questo significa che alterazioni visive, quali difetti di convergenza, possono essere semplicemente legate all’ambito oculistico, oppure essere correlate a disturbi posturali per cui l’intervento di un professionista dell’area visiva può essere determinante per la risoluzione di un problema.

Per questo motivo può essere molto utile sottoporsi a un controllo presso il mio studio, in modo tale da accertare quali possano essere le cause di eventuali cambiamenti o difficoltà nella visione.

Taggato su: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>