Occhi, denti e postura: un equilibrio perfetto

Oggi desidero parlarti del delicato equilibrio tra occhi, denti e postura e del ruolo cruciale della mandibola in questo rapporto a tre.

Forse non lo sai, ma esiste proprio una forte correlazione tra vista, masticazione, deglutizione e postura. Volendo essere più precisi, un’alterazione dell’una può riflettersi sulle altre poiché sono meccanismi all’interno di un unico sistema.

Prima di continuare a leggere, ti consiglio di approfondire in questo mio precedente post sulla relazione tra vista e postura.

Occhi bocca e postura

La mandibola e l’articolazione temporo mandibolare

La mandibola (o mascella inferiore) è l’osso della faccia su cui poggia l’arcata dentaria inferiore. L’unico ad essere provvisto di una certa mobilità. Questa sua capacità è frutto dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e ci permette di masticare, parlare e muovere la bocca.

La predetta articolazione unisce le ossa temporali del cranio con l’osso mandibolare ed è spesso soggetta a disfunzioni temporo-mandibolari la cui incidenza risulta essere maggiore tra gli adulti.

Disfunzioni temporo mandibolari: le conseguenze su vista e postura

Soffri di mal di testa, dolori cervicali o mal di schiena? Avverti fastidiose vertigini o tensioni muscolari? Sappi che tutto ciò può essere dovuto ad una disfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare.

Le conseguenze di questa minuscola articolazione:

  • continue sollecitazioni durante la masticazione
  • accumuli di tensione derivanti da spasmi o assunzione di errata posizione diurna e/o notturna (bruxismo)
  • traumi (colpo di frusta)
  • alterata disposizione per mal posizionamento dei denti e successivo combaciamento anomalo (malocclusione dentale)

Le disfunzioni dell’ATM si riflettono sull’assetto corporeo perché le tensioni a carico dei muscoli masticatori possono propagarsi lungo la muscolatura dell’intero rachide.

In particolare, esiste un forte legame tra malocclusione e postura. La dentatura condiziona la posizione della mandibola che determina la disposizione dell’osso ioide. Un elemento fondamentale nella regolazione della postura del corpo.

Eventuali squilibri occlusali possono anche riflettersi sulla pressione esercitata sulle ossa del cranio. In questo modo generano uno stress tale da infiammare il trigemino ed inficiare così la capacità oculare con difficoltà di messa a fuoco e diplopia (visione doppia).

La relazione tra postura e denti nella direzione opposta

Atteggiamenti posturali scorretti che si riflettono sul rachide possono generare problemi di funzionalità e biomeccanica dell’articolazione temporo mandibolare. In alcuni casi si può quindi riscontrare un avanzamento della mandibola e la comparsa di anomalie nel morso.

Le conseguenze dei problemi alla vista su denti e postura

I problemi alla vista, come già detto, possono favorire alterazioni posturali che a lungo andare causano asimmetrie dell’apparato muscolo-scheletrico, ma non solo. Un difetto di convergenza d’origine oculare può ad esempio favorire l’assunzione di una posizione anomala del capo (PAC). Questo determina a sua volta una deviazione della mandibola con generazione di stress asimmetrico sulla relativa articolazione.

Allo stesso modo, la tendenza a digrignare i denti durante la notte può favorire l’infiammazione del trigemino e la successiva comparsa di disturbi di natura visiva.


Contattami per un appuntamento >

Se soffri di problemi alla vista o disturbi posturali associati a disfunzioni temporo mandibolari contattami tramite la chat, via mail o direttamente al telefono.

Sono un optometrista e posturologo e posso aiutarti a ripristinare il delicato equilibrio occhi, postura e denti.

Taggato su: , , ,
Call Now Button