Dolore cervicale: cause, sintomi e rimedi

Soffri di dolore cervicale, ma non ti sei mai chiesto da che cosa possa dipendere e cosa tu possa fare per guarire una volta per tutte? Oggi desidero spiegarti quali sono le cause, i sintomi ed i rimedi di un disturbo molto frequente tra gli over 45 e non solo.

Dolore cervicale: definizione e cause

Il dolore cervicale (cervicalgia o dolore al collo) interessa il tratto cervicale del rachide, sede delle prime sette vertebre cervicali e di otto coppie di nervi spinali, muscoli, tendini, legamenti ed articolazioni.

Può avere origini diverse ed essere la diretta conseguenza di:

  • disturbi posturali riconducibili a atteggiamenti scorretti specie in chi trascorre molte ore alla scrivania davanti al computer, piede piatto, malocclusione dentale ed alterazioni nella curvatura della colonna vertebrale
  • scarsa attività fisica con perdita del tono muscolare e maggiore rischio di strappi muscolari
  • eventi traumatici come il colpo di frusta
  • respirazione toracica con sovraccarico della muscolatura cervicale
  • stress ed ansia
  • artrosi cervicale
  • ernie discali
  • contratture muscolari

Dolore cervicale e sistema visivo

In buona parte dei casi, il dolore al collo deriva da posture scorrette talvolta assunte nel vano tentativo di compensare disturbi visivi. Se desideri saperne di più, leggi il mio approfondimento oppure contattami per prenotare un esame visuo-posturale grazie al quale potrò capire l’origine del tuo malessere ed intervenire nel modo più appropiato.

Sintomi del dolore cervicale

In una prima fase, la cervicalgia si presenta con sintomi variabili quali stanchezza generalizzata, debolezza e pesantezza a carico del tratto cervicale. Subentra poi un indolenzimento permanente e sopportabile seguito da un dolore vero e proprio che si irradia lungo il collo e talvolta coinvolge la testa favorendo lo sviluppo di emicrania, nausea e capogiri.

Il dolore cervicale può, infine, raggiungere attraverso i nervi del plesso brachiale spalla, braccia e dita delle mani. 

Dolore cervicale: quali rimedi adottare

Se soffri di cervicalgia, puoi provare ad adottare alcuni di questi rimedi. E se tutto ciò non fosse sufficiente? In tal caso, ti consiglio di prendere un appuntamento dal posturologo (una delle mie specializzazioni) per indagare più a fondo l’origine del tuo malessere.

Come ti ho già detto, il dolore cervicale è dovuto molto spesso all’adozione di posture scorrette davanti al computer e proprio per questo desidero darti alcuni utili suggerimenti:

  1. regola l’altezza della scrivania tra 70 ed 80 cm
  2. appoggia perfettamente i piedi sul pavimento
  3. cerca di avere spazio a sufficienza sotto il piano di lavoro in modo tale da muovere liberamente le gambe
  4. mantieni una distanza monitor-occhi compresa tra 50 e 70 cm
  5. regola l’altezza della seduta in modo tale che le gambe formino un angolo di 90 gradi e gli avambracci possano appoggiarsi al tavolo
  6. assicurati che lo schienale della sedia sostenga il tratto dorso lombare della colonna vertebrale
  7. concediti più pause durante la giornata, sgranchisci le gambe e fai stretching

Per rimanere sempre in tema tecnologia, fai anche attenzione alla cosiddetta sindrome Text Neck, disturbo che favorisce la sofferenza del tratto cervicale a causa delle posture errate assunte quando si usano smartphone e tablet.

La maggior parte delle persone usa i dispositivi mobili piegando (spesso inconsapevomente) la testa in avanti e verso il basso. Questa postura sottopone però il collo ad importanti sollecitazioni che, nel tempo, possono causare dolore cervicale e frequenti mal di testa. Quando usi lo smartphone, ricordati dunque di tenerlo ad altezza occhi.

Attenzione inoltre alla postura adottata durante il riposo notturno: assicurati di avere un materasso tale da fornire il giusto sostegno alla colonna vertebrale e non usare un cuscino troppo alto perché testa e collo devono sempre essere in asse.

Cerca, infine, di praticare sport per garantire il giusto tono ai muscoli e scongiurare l’indebolimento delle articolazioni. Via libera, dunque, a nuoto, yoga e pilates. Evita, invece, tutte le attività che sollecitano in modo importante il collo e le spalle quali il ciclismo ed il sollevamento pesi.


Soffri di dolore cervicale accompagnato da nausea, mal di testa e capogiri?

Contattami per fissare un appuntamento. Sono un posturologo specializzato nella cura del dolore cervicale. Compila il form e sarai contattato entro 24h per una consulenza senza impegno.

    Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

    Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti dello Studio di psicologia Francesco Fanottoli (Materiale Promozionale)

    Chi sono

    Sono Neuropsicologo Posturologo Optometrista, appassionato di persone e di sguardi. Ho un’esperienza di molti anni in ambito optometrico e offro un approccio multidisciplinare in questo settore. Specializzato in Visual training avanzato pianifico protocolli di riprogrammazione neuro-cognitiva e posturale. Ti aiuterò a migliorare la qualità della tua vita.

    Francesco Fanottoli

    Call Now Button