Vertigini e capogiri, a chi rivolgersi

Vertigini e capogiri non sono vere e proprie malattie, ma la possibile espressione di disturbi o condizioni patologiche anche gravi. Se accusi nausea, vomito, mal di testa, sdoppiamento della vista, fiato corto, stanchezza ed aumento della frequenza cardiaca, ti consiglio di indagare più a fondo l’origine del tuo malessere e sottoporti a tutti gli accertamenti del caso.

A questo punto, mi dirai: “Perfetto, ma a chi devo rivolgermi?”

Nessun problema! Oggi sono qui proprio per darti alcune utili informazioni che possono aiutarti a capire, dopo aver escluso cause vestibolari periferiche o centrali, quale specialista fa al caso tuo. Per prima cosa, desidero però soffermarmi brevemente sul concetto di vertigine. Se desideri saperne di più leggi il mio approfondimento.

Che cosa sono le vertigini?

Le vertigini sono il sintomo dell’alterazione dei rapporti esistenti tra il corpo e l’ambiente che lo circonda e la percezione di suddetti rapporti, a carico del cervello, è frutto dell’integrazione (o interpretazione) delle informazioni sensoriali raccolte da occhio, orecchio interno e recettori periferici (o propriocettori).

Se i dati recapitati ai centri nervosi deputati a garantire l’equilibrio sono contrastanti tra loro, nasce una sorta di conflitto neurosensoriale a cui il corpo risponde con la vertigine.

Vertigini e capogiri: quando andare dal posturologo?

Le vertigini posturali sono la possibile conseguenza di disturbi della postura o problemi di malocclusione dentale ed il loro sviluppo deriva dall’eccessiva stimolazione dei recettori muscolo-tendinei, delicate strutture neurosensoriali spesso vittime di importanti stimolazioni in caso di affezioni muscolari, articolari, posturali ed organiche a carico del rachide (specie cervicale), dell’articolazione temporo-mandibolare o dell’intero soma.

Le vertigini di questo genere sono però principalmente causate, esclusi i casi di elevata complessità, dall’assunzione di posture errate che, spesso e volentieri, si mantengono alla scrivania, davanti al pc e sui libri con conseguente contrattura dei muscoli, specie nel tratto cervicale, e sgradevole sensazione di disequilibrio.

Le vertigini posturali sono riconoscibili per la presenza di:

  • nausea
  • tachicardia
  • sudorazione accentuata
  • ipostenia (riduzione della forza)
  • ipoestesia (riduzione della sansibilità al tatto)
  • manifestazioni odontoiatriche

Se accusi uno o più dei predetti sintomi, non aspettare oltre e contatta un posturologo che possa aiutarti ad identificare con precisione la causa del tuo malessere.

Vertigini e capogiri: quando andare dall’optometrista?

In alcuni casi, possono essere invece gli occhi i responsabili delle vertigini perché, come ampiamente noto, gli stessi trasmettono al cervello circa i due terzi delle informazioni sensoriali provenienti dall’ambiente esterno. Quando i meccanismi visivi non sono correttamente funzionanti, si registra una certa discrepanza tra i dati raccolti rispettivamente dal sistema visivo e vestibolare e ciò compromette il senso di verticalità e stabilità.

Altre volte, le vertigini possono essere causate da deficit di convergenza o disfunzioni oculomotorie con alterazione dei circuiti compensatori che regolano la postura.

Se avverti un senso di vertigine accompagnato da instabilità e disequilibrio, contatta un’optometrista e sottoponiti a test visuo posturali.

 


Soffri di vertigini e capogiri ed avverti un fastidioso senso di instabilità?

Contattami per un appuntamento. Sono specializzato in optometria e posturologia, e con un approccio terapeutico d’avanguardia posso aiutarti a risolvere la distorsione della percezione sensoriale in modo da liberarti da vertigini e capogiri.

    Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

    Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti dello Studio di psicologia Francesco Fanottoli (Materiale Promozionale)

    Chi sono

    Sono un Optometrista Posturologo e Neuropsicologo a Torino, laureato in Psicologia. Sono un appassionato di persone e di sguardi. Ho un’esperienza di molti anni in ambito optometrico e offro un approccio multidisciplinare in questo settore. Specializzato in Visual training avanzato pianifico protocolli di riprogrammazione neuro-cognitiva e posturale. Ti aiuterò a migliorare la qualità della tua vita.

    Francesco Fanottoli

    Call Now Button